ANSEDONIA

Una moderna stazione balneare nel Golfo dell’Argentario

Una moderna stazione balneare si affaccia nelle limpide acque del Golfo dell’Argentario. In basso, sulle pendici a ridosso del mare, si trova la tranquilla zona residenziale con numerose ville incastonate nel verde.

Ansedonia non è solo mare  ma anche storia; ospita un’antica città etrusca, la città di Cosa. Cosa venne fondata nel 273 a.C. dopo la sconfitta di Vulci ad opera del console Tiberio Coruncanio avvenuta nel 280 a.C. La città svolse un importante ruolo di controllo sul mar Tirreno. Particolarmente interessante la cinta muraria composta da massi di forma poligonale, ha una lunghezza complessiva di circa 1465 metri, ne facevano parte anche 17 torri quadrate. Nella cinta muraria si aprivano tre porte di accesso, Porta Romana, Porta Fiorentina e Porta Marina.

Park Hotel

Ansedonia è caratterizzata da spiagge con sabbia di colore scuro e da una  natura selvaggia, con una grande pineta alle spalle ed i caratteristici tronchi d’albero trasportati dalle acque, utilizzati per costruire le caratteristiche “capanne” naturali per ripararsi dal sole.

Qui troviamo in realtà due spiagge: una si affaccia verso l’Argentario ed è la parte finale del tombolo della Feniglia,  l’altra rivolta verso il litorale di Capalbio, è la parte iniziale del litorale che prosegue poi verso il Lazio. Questa parte della spiaggia di Ansedonia, ,è caratterizzata dalla presenza della “Tagliata Etrusca” (fenditura naturale nella roccia) dello “Spacco della Regina” (canale artificiale interamente scavato nella roccia), e dalla Torre della Tagliata, dove dimorò il musicista Giacomo Puccini.

CONSIGLIATI PER TE:

Menu